Curacao Neptunus Rotterdam e L&D Pirates Amsterdam già in testa imbattute dopo le prime 3 gare d’esordio del massimo campionato olandese di baseball. A Castiglione della Pescaia 12 lanciatori e 2 ricevitori orange per prepararsi alla lunga stagione 2019

Farfetch Padded Jacket Marroni Rossignol Verde Snap Fastening HDYE29WI

Farfetch Padded Jacket Marroni Rossignol Verde Snap Fastening HDYE29WI
Allenamento della Nazionale olandese a Castiglione della Pescaia
© Robin van Doornspeek (Honkbalsite.com)

E’ scattata ufficialmente la “Honkbal Hoofdklasse” 2019, il massimo campionato olandese di baseball. Dopo l’Opening Day del 4 aprile, in una serata ancora fresca, le gare della Hoofdklasse sono proseguite per tutto il weekend scorso con temperature gradevolissime e con un primo, importante responso: Curacao Neptunus Rotterdam e L&D Pirates Amsterdam sono già in testa con 3 vittorie su altrettante partite. Risultati positivi anche per Meerlease Pioniers Hoofddorp e Glaskoning Twins Oosterhout che hanno coqnuistato due vittorie su tre gare. L’anno 2019 sarà un altro anno straoriodinario per l’eterno Rob Cordemans che a 44 anni si trova vicino ad altri due incredibile record sul monte di lancio. Il primato degli strike-out (adesso è a quota 1993) e quello delle riprese lanciate (è a 1941 inning sul mound). E a Mister Kordemans servono ancora 6 vittorie per arrivare alla rotonda cifra di 200 successi personali. E forse già giovedì sera ad Amsterdam potrebbe raggiugere i 2.000 K.

Cordemans è perfetto anche come pitching-coach dei Pirates Amsterdam che hanno un nuovo manager, l’americano Brian Finnegan. La squadra della capitale olandese in vista della stagione 2019 si è rafforzata con gli esterni Gilmer Lampe (ex-Fortitudo Bologna) e Denzel Richardson (ex-DSS Haarlem), gli interni Roel Henrique e Delano Selassa (ex-HCAW Bussum) e i lanciatori Tom Stuifbergen e Mike Groen (ex-DSS).

La squadra campione d’Olanda per la sesta volta, i Curacao Neptunus di Rotterdam, hanno richiamato i lanciatori Misja Harcksen dai Twins di Oosterhout e Kevin Kelly da Rimini. Il manager Ronald Jaarsma è orgoglioso della collaborazione con Oosterhout, dove quest’anno il suo talentuoso lanciatore 19enne Stefan Iannelli sarà in prestito per farsi l’esperienza nella Hoofdklasse. E’ stato invece firmato dai Kansas City Royals il 17enne esterno Darryl Collins, che sarà disponibile al Neptunus solo a fine stagione.

Risultati

Neptunus Rotterdam – HCAW Bussum 10-0, 7-4, 7-6

Pirates Amsterdam – Storks The Hague 5-1, 5-0, 8-0

DSS Haarlem – Pioniers Hoofddorp 2-4, 5-3, 5-10

Color Dritti Twin Pantaloni Crop Set Crema Farfetch Carne Y7vyIb6gf

Quick Amersfoort – Twins Oosterhout 4-12, 1-2, 12-6.

Classifica

Pirates Amsterdam e Neptunus Rotterdam (3-0), Pioniers Hoofddorp e Twins Oosterhout (2-1), Quick Amersfoort e DSS Haarlem (1-2), HCAW Bussum e Storks The Hague (0-3).

Programma 11-13-14 Aprile

Pirates Amsterdam-HCAW Bussum, Neptunus Rotterdam-Twins Oosterhout, Quick Amersfoort-Pioniers Hoofddorp, DSS Haarlem-Storks The Hague.

 

L’OLANDA SBARCA IN TOSCANA – Dodici lanciatori della Nazionale olandese e due ricevitori hanno sfruttato il beltempo in Italia durante la ultima settimana di Marzo e sono stati ospiti delle strutture di baseball di Castiglione della Pescaia. Guidati dai coach Robin van Doornspeek e Paul Venner il gruppo di lanciatori seniores e giovanni promesse si è preparato per la stagione 2019 sia a livello di club che in vista dei tornei europei di Settembre. Grazie alla collaborazione tra Tjerk Smeets, direttore tecnico della federazione olandese KNBSB, e Marco Mazzieri, ex-manager della Nazionale italiana, la delegazione orange è stata ospite dello stadio “Simone Piani” a Castiglione della Pescaia. Il soggiorno in Italia era l’ultima tappa di un corso invernale per il parco lanciatori iniziata a Novembre con sessione settimanale.

In un’intervista concessa a Baseball.it, il pitching coach Robin van Doornspeek si è detto contentissimo degli obiettivi raggiunti dal suo gruppo dopo l’inverno in Olanda e la primavera in Italia: “Abbiamo lavorato molto ogni giorno sia a livello teorico che sul campo. Abbiamo discusso della resistenza mentale, di discipline nutrizionali e spirito collaborativo. Per questo motivo abbiamo composto un gruppo di esperti fatto anche di giovani della selezione Under23”. Del gruppo in Italia facevano parte Diegomar Markwell, Orlando Yntema, Mike Bolsenbroek, Shairon Martis, Juan Carlos Sulbaran, Kevin Kelly, Lars Huijer, Kaj Timmermans, Misja Harcksen, Mike Groen, Colin van Laar e Brian van Laar, coadiuvati dai ricevitori Rodney Daal e Leandro Anasagasti.

 

E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Articoli correlati

Commenta per primo